Come si riciclano

Le fasi da svolgere per un corretto riciclo dei RAEE sono quattro: raccolta differenziata, messa in sicurezza, trattamento e recupero. 

 

Raccolta Differenziata
Il corretto processo di riciclo ha inizio nella fase di raccolta differenziata di rifiuti tecnologici da parte dell'utilizzatore finale (consumatore, azienda od ente..)
I cittadini possono conferire gratuitamente i propri RAEE utilizzando i servizi messi a disposizione dai Comuni o dalle aziende di servizio ambientale (Centri di raccolta, stazioni mobili, ritiro a domicilio) o conferire gratuitamente i RAEE al punto vendita, usufruendo del servizio 1 contro 0 per le AEE di piccole dimensioni (lato lungo max 25 cm), oppure al momento dell'acquisto di un prodotto equivalente (1 contro 1).
I RAEE domestici raccolti presso i Centri di Raccolta dei Comuni vengono quindi presi in carico da Remedia e trasportati in appositi impianti per il successivo trattamento.
Per quanto riguarda i RAEE professionali, questi sono raccolti direttamente presso le aziende, enti e istituzioni per essere anch'essi trasportati presso gli impianti.

 

Messa in Sicurezza
I RAEE possono contenere sostanze pericolose (i fosfori nei televisori o le sostanze lesive dell'ozono nei frigoriferi).
Per questo sono necessari trasporti particolari e infrastrutture a norma di legge, in grado di movimentare, ricevere e stoccare i RAEE in modo ottimale, evitando il danneggiamento delle apparecchiature e la dispersione di sostanze pericolose.

 

Prima del trattamento vero e proprio i RAEE vengono inoltre sottoposti alla fase di separazione, con lo scopo di rimuovere i componenti e materiali pericolosi (quali condensatori contenenti PCB, gas ozonolesivi, componenti contenenti mercurio, batterie) o per agevolare il riciclo dei materiali.

 

Trattamento e Recupero
Le attività di trattamento per il riciclaggio, recupero e valorizzazione dei materiali vengono realizzate grazie a vere e proprie "linee di produzione" che invece di assemblare o trasformare materie prime e componenti in prodotti finiti seguono il processo inverso: dal prodotto a fine vita si ottengono nuovamente materie prime. Queste possono quindi essere riutilizzate in nuovi cicli produttivi.

 

Remedia si avvale di partner certificati che investono nelle più moderne tecnologie per il trattamento dei RAEE.
Gli impianti selezionati da Remedia sono in possesso di tutte le autorizzazioni richieste e si impegnano a documentare in modo dettagliato e tempestivo l'avvenuto riciclaggio e/o smaltimento dei materiali da essi trattati.

 

 

Come si riclano
NEWSLETTER

Invia